Cose che capitano / 11-17 giugno 2018

8 giugno 2018


La prima cosa è l’Open Night di Belleville, ovviamente. Mercoledì 13 giugno chi desidera avere informazioni su programmi, insegnanti, orari (e costi) della Scuola annuale di Scrittura e dei corsi serali è convocato in via Carlo Poerio 29 dalle 17 alle 22. Saranno presenti, tra gli altri, Marcello Fois, Walter Siti, Giacomo Papi, Luca Sofri, Federico Baccomo, Stefano Izzo e Laura Cerutti. A ognuno di loro e ad altri undici abbiamo chiesto di consigliare tre libri per le vacanze e questo è il risultato: 47 libri per l’estate.

 

Cose che ricapitano ininterrottamente da settant’anni a Roma, in casa Bellonci: alle ore 13 di mercoledì 13 giugno si chiude la prima votazione del Premio Strega, quella che decreterà la “cinquina” di libri che il 5 luglio concorreranno al premio finale. Tra i libri in gara c’è il romanzo Resto qui di Marco Balzano, insegnante a Belleville e assente giustificato all’Open Night della scuola.

 

Sul lago di Como dal 14 al 23 giugno capita Parolario, un festival trasversale che promuove letteratura, cinema e musica. La sede principale degli incontri di questa edizione è la neoclassica Villa Olmo di Simone Cantoni; altri incontri si tengono a Villa Bernasconi, che è liberty, tra le serre di Villa Sucota e fra le mura dell’aristocratica Villa Parravicini Revel. Fra i tanti ospiti c’è anche Fabio Genovesi che il 22 giugno alle 20.30 a Villa Olmo racconterà il suo romanzo Il mare dove non si tocca. Il programma completo lo trovate qui.

 

Cose che capitano nella città dei ponti: da 15 al 17 giugno a Ragusa si terrà il festival A tutto volume, ideato da Alessandro Di Salvo e Loredana Lipperini, Massimo Cirri e Tiziano Scarpa. Il festival sarà inaugurato il 15 giugno alle 18 in piazza San Giovanni da Daria Bignardi, che qualche settimana fa è stata ospite nei corsi serali. Questi sono tutti i protagonisti della nona edizione.

 

A Rimini, sempre dal 15 al 17 giugno, capita l’undicesima edizione di Mare di Libri – Festival dei ragazzi che leggono. A rendere possibile il festival è un gruppo di oltre cento volontari tra gli 11 e i 18 anni, che per l’occasione hanno realizzato un libro, Ci piace leggere, pubblicato da add editore. Questo è il programma.


Post Your Thoughts