Parole smarrite #5

19 luglio 2016


Manigoldo, s. m. ‘furfante, briccone, anche scherz.’

La sua origine viene fatta risalire al nome tedesco Managold (XI sec.), che identificherebbe un autore di libelli contro gli eretici oppure un famoso carnefice. Difatti il termine era usato anche con il significato di ‘boia’.

 

Un’ipotesi alternativa lo collega al longobardo munivald, ‘tutore’, ossia ‘colui che esercita la potestà’ (mundio), con deterioramento del significato originario del termine.[1]

 

 

 

[1] M. Cortelazzo, M. A. Cortelazzo, Dizionario etimologico della lingua italiana (edizione minore), Zanichelli, Bologna 2015.

 


Parole Smarrite #5


Post Your Thoughts