RACCONTARSI. 

Workshop di scrittura autobiografica

 

con Arianna Giorgia Bonazzi

Attraverso la lettura dei maestri del racconto autobiografico, e alla scoperta delle sregolate regole del mestiere, trasformiamo le nostre storie di vita in piccole fiction un po’ vere.

 

Non c’è miglior punto di partenza, per intraprendere il cammino della  scrittura, che il materiale che dominiamo meglio, ovvero il bagaglio autobiografico.

Il vissuto privato smette di essere tale, e diventa letterario, quando  l’autore lo fa vibrare, attraverso il suo stile, dentro a un intreccio narrativo, trasformandolo in esperienza condivisa con il lettore.

Scriveremo di noi, leggeremo di chi, magistralmente, scrisse di sé, all’interno di diari, autobiografie o romanzi.

In fondo, che facciamo autobiografismo o fiction, dal principio alla fine, non facciamo che raccontare sempre la stessa storia.

 

Bibliografia

 

Simone De Beauvoir, Memorie di una ragazza perbene

Walter Benjamin, Infanzia berlinese

Raymond Carver, Di cosa parliamo quando parliamo d’amore

Flanney O’Connor, Nel territorio del diavolo

Ernest Hemingway, I quarantanove racconti

Micheal Kimball, E allora siamo andati via

Luigi Meneghello, Libera nos a Malo

Aldo Nove, Amore mio infinito

Lev Tolstoj, Infanzia

 

 

Dove: Belleville – La Scuola, via Carlo Poerio 29, Milano

 

Quando: un week end intensivo di 12 ore.

Il corso sarà attivato al raggiungimento del numero minimo di 8 partecipanti.

 

Date:

sabato 22 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18

domenica 23 ottobre dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 16

 

Quanto: 210 euro + IVA

 

Posti disponibili: 20

 

Termine per l’iscrizione: venerdì 14 ottobre 2016

 

Per informazioni: scrivi a info@bellevillelascuola.com oppure chiamaci sul fisso 02 36795860 o sul cellulare 335 1738165 oppure vieni a trovarci in via Carlo Poerio 29 a Milano (dopo le 17 devi citofonare).

 

Per iscriversi: basta inviare una mail a info@bellevillelascuola.com indicando

  • nome e cognome del partecipante,
  • CODICE FISCALE
  • indirizzo di residenza,
  • luogo e data di nascita,
  • numero di telefono e cellulare,
  • indirizzo mail,
  • corso a cui si intende iscriversi indicando il giorno e l’orario scelto.

 

Per pagare: si può pagare tramite bonifico bancario intestato a Belleville srl (IBAN IT54B0311101626000000011954) oppure direttamente a Scuola. Una volta effettuato il versamento, per completare l’iscrizione è necessario inviare via mail o via fax una copia della ricevuta di bonifico effettuato e attendere la risposta della scuola.

 

Attenzione: il corso sarà confermato al raggiungimento del numero minimo di 8 partecipanti. Qualora non venisse raggiunto il numero minimo, i partecipanti saranno contattati via e-mail entro una settimana dall’inizio delle lezioni e potranno chiedere la restituzione dell’acconto versato, oppure conservarlo per l’edizione successiva del corso. L’acconto non verrà restituito in caso di rinuncia o di impossibilità da parte degli iscritti a partecipare ai corsi prenotati.

 

Note: Il materiale prodotto all’interno del corso resterà di proprietà di ogni singolo partecipante per la parte da lui realizzata. I partecipanti autorizzano la scuola all’utilizzo interno dei materiali. La scuola si riserva il diritto di realizzare, a fine corso o nel corso dell’anno, dispense contenenti materiali dei partecipanti, scelti dai docenti, a uso interno. A fine corso sarà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza.

 

Scarica Programma PDF

 

Iscriviti al Corso

 

Arianna

 

Arianna Giorgia Bonazzi è nata a Udine nel 1982. Il suo primo libro, Les adieux, è di matrice autobiografica. In seguito ha pubblicato un secondo romanzo, il manuale Sopravvivere all’attesa (tutti Fandangolibri) e tre libri illustrati per bambini editi da Rizzoli. Ha lavorato al rotocalco culturale di Rai3 Gargantua. E’ curatrice della collana di classici per ragazzi Save the Story di Espresso Repubblica, e traduttrice di narrativa dall’inglese. Ha insegnato scrittura creativa a bambini, ragazzi e adulti presso l’università IULM, il Museo del 900 e la Feltrinelli di Piazza Piemonte, a Milano. Collabora con IL Magazine del Sole 24 Ore, dove tiene la rubrica satirica La macchina del fango, e con la pluripremiata rivista digitale Timbuktu Magazine.