Scrittura

con Federico Baccomo

 

PROSSIMA EDIZIONE: Dal 20 marzo al 5 giugno 2018. ISCRIZIONI APERTE

 

Belleville lancia il suo terzo corso serale di Scrittura, il primo nella fascia 20.30-22.30. 

 

L’obiettivo del corso è introdurre gli allievi alle tecniche che guidano la scrittura di un testo letterario. Si partirà dallo sviluppo dell’idea per approfondire la costruzione della trama, il disegno dei personaggi e lo sviluppo di un proprio stile. Gli allievi apprenderanno i fondamenti della narrazione, mettendoli alla prova con esercizi che saranno letti e commentati in classe.

 

Programma

 

Le ragioni della scrittura
L’idea: trovarla, corteggiarla, conquistarla (ed esserle fedeli)
La trama, dalla struttura fino al tema
Chi è? Cosa fa? Cosa dice? Il personaggio, le sue azioni, i suoi dialoghi
Il punto di vista: voce e stile tra scrittura e riscrittura
Leggere, cosa leggere, come leggere
Nozioni di scrittura cinematografica e televisiva
Il mondo dell’editoria: entrarci e orientarsi

 

Dove: Belleville – Scuola di scrittura, via Carlo Poerio 29, Milano

 

Quando: il martedì dalle 20.30 alle 22.30 (10 lezioni di 2 ore ciascuna)

 

Quanto: 450 euro + IVA

 

Posti disponibili: 20

 

Scarica programma PDF

 

Iscriviti al corso

 

 

Chi: Federico Baccomo è autore dei romanzi Studio illegale, La gente che sta bene, Peep Show (tutti Marsilio) e Woody (Giunti). Dai primi due sono stati tratti gli omonimi film. Come sceneggiatore ha collaborato alla scrittura di Studio Illegale (regia di Umberto Carteni, con Fabio Volo ed Ennio Fantastichini) e ha scritto il soggetto e la sceneggiatura di La gente che sta bene (regia di Francesco Patierno, con Claudio Bisio, Diego Abatantuono e Margherita Buy). Dal 2013 sviluppa soggetti e sceneggiature di film e serie televisive originali. Il suo ultimo romanzo è Anna sta mentendo (Giunti 2017). Ha scritto articoli e racconti per “GQ”, “Il Fatto Quotidiano”, “Il Venerdì di Repubblica”, “Donna Moderna” e altre testate.

 

Attenzione: il corso sarà confermato al raggiungimento del numero minimo di 8 partecipanti. Qualora non venisse raggiunto il numero minimo, i partecipanti saranno contattati entro una settimana dall’inizio delle lezioni e potranno chiedere la restituzione dell’acconto versato. L’acconto non verrà restituito in caso di rinuncia o di impossibilità da parte degli iscritti a partecipare ai corsi prenotati.

 

Note: il materiale prodotto all’interno del corso resterà di proprietà di ogni singolo partecipante per la parte da lui realizzata. I partecipanti autorizzano la scuola all’utilizzo interno dei materiali. La scuola si riserva il diritto di realizzare, a fine corso o nel corso dell’anno, dispense contenenti materiali dei partecipanti, a uso interno. A fine corso sarà rilasciato ai partecipanti un attestato di frequenza.