Scrivere di sport

Vittorie, sconfitte, audaci imprese

con Michele Dalai

 

giugno – ottobre 2019

Costo: 350  + IVA

Iscrizioni aperte: info@bellevillelascuola.com

 

La narrazione dello sport non è solo l’epica del gesto dell’eroe, e nemmeno una metafora di altri mondi. La narrazione dello sport non è un genere minore e ha canoni molto precisi, rigorosi, solidi. Da Philip Roth a Richard Ford, da DeLillo a Galeano, da Arpino a Brera leggere i maestri è un percorso che lambisce il giornalismo, attraversa la narrativa e si arrampica fino alle vette della letteratura.

Richard Ford scrive che quando tra padri e figli mancano le connessioni emotive, è il racconto dello sport a costruire ponti. Scrivere di sport è possibile, questo corso è una sessione di allenamento, proprio perché lo sport non è metafora ma pura applicazione.

 

Michele Dalai è nato a Milano nel 1973. Dal 2013 al 2017 ha diretto la casa editrice Baldini & Castoldi. Con Andrea Agnelli e Davide Dileo ha fondato add editore. Ha pubblicato Le più strepitose cadute della mia vita (Mondadori 2011), Contro il tiqui taca. Come ho imparato a detestare il Barcellona (Mondadori 2013), Onora il babbuino (Feltrinelli 2015) e La lentezza della luce (Mondadori 2017).